Fucking job/pensavo fosse la Francia invece era Milano (con un anno di ritardo)

Dal 10 dicembre questo blog va a lavorare a Milano per 6 mesi – dicono. Il lavoro in sé non sembra male, io dovrei essere trattato con tutti i riguardi del caso (no appartamento condiviso, sì residence – alla mia veneranda età e con una casa di proprietà non ho molta voglia di fare la vita dello studente fuori sede), poi insomma, è solo un’ora e mezza di treno, posso tornare comodamente tutti i week-end.
È che ho l’impressione che la mia azienda abbia giocato sporco, per pure questioni politiche/di potere interne.
Oltre a Milano, avevo fatto un colloquio a Torino per un posto a 15 minuti di metropolitana da casa mia, e sembrava essere andato più che bene. Poi, il tutto è svanito misteriosamente nel nulla: guarda caso, rimanere a Torino avrebbe comportato il mio passaggio da un gruppo – telecomunicazioni e multimedia – ad un altro – finanza. E a quanto pare questo non s’aveva da fare.
Tutti mi stanno giurando e spergiurando che si tratta solo di 6 mesi – a meno che non mi innamori follemente del lavoro e della città (ah ah ah…Smilie: ;) – e io non è che non ci creda. Solo, vista la situazione generale, e quella particolare di Torino, io ho il timore di rimanere incastrato a Milano per i prossimi 10 anni.
In tal caso, prego amici, parenti e lettori occasionali di provvedere alla mia eliminazione fisica nel caso io assuma idiotismi tipici bauscia, tipo esclamare “ue’ figa” oppure aprire le “e”, magari parlando di “barchette”.
Grazie.

Categoria(e): Trasferta Meneghina

16 commenti a Fucking job/pensavo fosse la Francia invece era Milano (con un anno di ritardo)

  1. Sono la prima della fila per darti degli sganassoni se assumi “idiotismi tipici bauscia” Smilie: ;)
    Per il resto: 1) in bocca al lupo per il nuovo lavoro; 2) dai, Milano non è l’America (e infatti è solo ad un’ora e mezza di treno); 3)Oscar non essere triste (è solo ad un’ora e mezza di treno):*

  2. dai, a milano almeno c’è una sberluccicante scena gaia Smilie: ;)
    se ti milanesizzi ti accido (ma non lo farai, lo so :*)

  3. oscar: te lo spupazzi nel we Smilie: ;)

  4. comunque, snifff :'(

  5. giiillllllllll, non ti milanesizzareeeeeeeee, te prego!!! altrimenti eliminazione, come da richiesta. :-*

    cristiana (una certa) dice:

    SGC!!! ma ci terrà uniti LOST!!! Smilie: :-P

  6. Della scena gaia di milano e` meglio che tu non ti curi Ò_ó

  7. Non so se ti puo’ consolare, ho vissuto a milano sette anni e non ho mai detto “ue’ figa” Smilie: ;)

    “Stai tranquillo amico.
    A Milano ci si sta un certo tempo, a scontare gli errori.”
    (Cavazzoni, Cirenaica)

  8. Noto un preoccupante entusiasmo riguardo alla mia eliminazione fisica Smilie: :-P

  9. Uè figa un altro cicianebbia a lavurar sotto la madunina….

  10. ma ci si deve credere stavolta o come sempre ti stanno a fregnacciare? (milano?!? Smilie: :PPP)

  11. Su, su Gil: almeno a Milano c’è già gente che conosci, anche se appartiene alla non-scena maglistica. Provvederemo a darti delle dritte.

  12. Dai che c’hai quei due cialtroni emigrati tra le fette se vuoi… Pensa: la Cora in ritardo, la Cora organizzatora, la Cora “si cioè però spiegami bene”… non sei felice? ^__________^

  13. ‘na Pasqua Smilie: :-P

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.